Nadia Menghina

Volontaria

Nadia Menghina, nata a Sondrio nel 1957, vive a Venezia con il marito Gianni che con lei condivide la gioia di donare e di adoperarsi per gli altri, soprattutto se bambini.

Nadia è una persona molto colta, semplice, una grande donna con una rara umiltà, molto generosa e molto calma, che ama osservare la gente e le situazioni. Già da tanti anni sostiene, assieme al marito, CHILDREN FIRST onlus. Entrambi sono venuti con l'associazione in Ucraina nel 2010 per visitare il figlio adottivo a distanza e in questa occasione hanno adottato, sempre a distanza, anche un'altra bambina ed un bambino malato dell' Uzbekistan.

Nel settembre 2011, Nadia ha pubblicato a proprie spese il libro, da lei stessa curato, dal titolo "Salutami la mia mamma" (una raccolta di quarantaquattro testimonianze di altrettanti reduci della seconda guerra mondiale), gli utili della cui vendita sono da lei devoluti in beneficenza a CHILDREN FIRST onlus al fine di realizzare un progetto di adozioni a distanza denominato, appunto, "Salutami la mia mamma".

Già a partire dal novembre 2011, quattro bambini pakistani vengono sostenuti nell'ambito di questo progetto, ma Nadia è convinta che, grazie alla bontà di coloro che decideranno di acquistare, leggere e diffondere il suo libro, potrà ben presto adottarne degli altri. Nel frattempo, vista l'estrema povertà in cui vivono tanti bambini in Pakistan, col marito Gianni, ha adottato a distanza attraverso noi altri 7 bambini bisognosi.

Siamo felicissimi che Nadia faccia parte delle nostre preziose volontarie e che durante tutti questi anni della nostra collaborazione sia nata anche una profonda amicizia tra la presidente Sylvia Eibl, alcuni dei volontari e lei. La grande solidarietà ed infinita generosità di Nadia e di suo marito Gianni verso i bambini bisognosi sono una forte motivazione per tutti noi e ci insegna di impegnarsi ogni giorno in più per aiutare i bambini indifesi.