Hauptfoto oben NEWS

26 maggio 2015, Varese: Resoconto Viaggio in Pakistan dal 25 aprile al 9 maggio 2015

Con immenso piacere vi informiamo che potrete sentirvi un poco meno lontani dai vostri bimbi e ancora più inseriti nei nostri progetti d’amore leggendo le pagine, ricche di emozioni, che il nostro carissimo volontario Stefano Arioli, in seguito alla nostra recente esperienza di viaggio in Pakistan, ha voluto regalarci. Grazie Stefano per il tuo impegno, per la tua generosità e per l’amore con cui ti dedichi ai bimbi bisognosi!

cover

27 gennaio 2015, Varese: Donazione di materiale per produrre circa 100 chiocciole per gli apparecchi acustici da DETAX GmbH & Co.KG, Germania

L’azienda tedesca DETAX ci ha fatto una generosa donazione del materiale con cui il nostro Audioprotesista e volontario Stefano Arioli produrrà, per i bambini con problemi uditivi dei quali ci prendiamo cura attualmente in Pakistan, circa 100 chiocciole su misura da inserire nel condotto uditivo del bambino per poi essere connesse, tramite un tubicino di silicone, agli apparecchi acustici retroauricolari. GRAZIE DI CUORE Sig.ra Friedmann dell’azienda tedesca DETAX!

Foto 1 - News vom 27.1.15

 

30 dicembre 2014, Varese: Donazione di 40 nuovi apparecchi acustici retroauricolari per i bambini pachistani da BERNAFON srl

Dall’azienda BERNAFON srl di Roma abbiamo ricevuto 40 nuovi apparecchi acustici per bambini pachistani poverissimi con perdite uditive medie e gravi che aspettano ancora un intervento. Grazie a questa generosa donazione possiamo ridare a tanti bambini “il suono del sorriso”. UN GRAZIE IMMENSO a BERNAFON srl!

Foto 2 - News vom 30.12.14

17 dicembre 2014, Varese: Pubblicazione della nostra campagna choc di sensibilizzazione, il Music Video “Stop hate and war! Start love and peace”   sul sito di “La Gazzetta dello Sport”

“La Gazzetta dello Sport” ha pubblicato oggi nel suo sito online e nella sua pagina Facebook la nostra campagna musicale contro l’odio e la guerra che promuove l’amore e la pace. Grazie di cuore, carissimo Andrea Monti, sei un grande Direttore di giornale ma sei anche un grande uomo! (Sylvia Eibl, presidente)

http://video.gazzetta.it/stop-hate-and-war-messaggio-pace-children-first/b2eb988e-860f-11e4-9ca7-8570b7e46b74

Foto 3 - News vom 17.12.14 - Gazzetta dello Sport

16 dicembre 2014, Peshawar, Pakistan: Strage dei talebani pachistani in una scuola, uccisi 132 alunni, centinaia feriti

Siamo tutti scioccati, sconvolti, disperati, tristissimi per questo CRIMINE CONTRO L’UMANITÀ che si è consumato nella mattinata di ieri, 16 dicembre, nella „Army Public School“, una scuola pubblica, gestita dai militari, che si trova nel nord-ovest pachistano e che ospita centinaia di scolari e studenti fra i 6 e i 17 anni. Dal gruppo terroristico Tehrik-e Taliban-e Pakistan (TTP = Movimento dei Talebani del Pakistan), che ha rivendicato l’attentato, sono stati uccisi 132 bambini e 13 adulti e ne sono stati feriti centinaia. Da tanti anni CHILDREN FIRST onlus lavora in Pakistan offrendo solidarietà e amore ai bambini più sfortunati e sofferenti. In questo lungo periodo abbiamo visto tante cose brutte, siamo venuti a conoscenza di tanti atti terroristici, ma questa strage è il più sanguinoso e peggior attacco terroristico della storia del Pakistan. Se esiste davvero il diavolo, si è fatto vedere ieri di persona in questa scuola! Ci uniamo al profondo dolore dei bambini sopravvissuti, ai genitori che hanno perso i figli, ai loro parenti ed amici e al popolo pachistano. Condanniamo con forza questo atto così barbarico e atroce! Il nostro cuore e la nostra anima sono coperti da un velo di dolore profondo… (Sylvia Eibl, presidente)

E’ stata immensa la tristezza che ha riempito il mio cuore nell’apprendere di questo drammatico evento che coinvolge un popolo ormai parte della mia vita. Ho pensato alle tante famiglie innocenti divenute bersaglio di violenza per ragioni, apparentemente, assurde, ho pensato al male che una religione, se interpretata in modo non corretto, può causare ma, soprattutto, ho pensato all’ignoranza. I talebani che uccidono degli alunni, di quale istruzione scolastica godono? Affinché tragedie del genere non si ripetano mai più, noi occidentali, possiamo fare qualcosa donando, senza grandi sacrifici, la possibilità economica di istruirsi ai tanti bambini poveri che in Pakistan, purtroppo, ancora non lo possono fare… anche perché sarà l’apertura mentale a salvare il mondo, non la chiusura!

(Nadia Menghina, volontaria)

12 dicembre 2014, Varese: Pubblicazione di un servizio su di noi nel settimanale “Il mio Papa”, n. 41 del 17/12/14 – “Scoprire il suono di un sorriso”

Oggi, 12/12/14, sia nel settimanale “Il mio Papa” n. 41 del 17/12/14 sia sul sito della rivista sono usciti il servizio su Children First onlus e sul progetto d’aiuto per i bambini con gravi perdite uditive che frequentano la „Jan School“ a Yaqubi, distretto Swabi, Pakistan (clicca qui per leggere l’articolo) e che sono seguiti dal nostro caro volontario, l’Audioprotesista Dr. Stefano Arioli, nella sua funzione di Project Manager. Siamo molto fieri di averlo con noi in questa missione d’amore! Cogliamo questa occasione anche per esprimere i nostri più profondi ringraziamenti all’azienda WIDEX ITALIA Spa, rappresentata dal Direttore Carlo Martinelli, che ci ha donato più di 80 apparecchi acustici nuovi per questi bambini. Grazie di cuore, grande Carlo! E un altro grazie immenso va al Direttore di “Il mio Papa”, Aldo Vitali, che così gentilmente ha voluto parlare di noi nella sua prestigiosa rivista!

http://www.miopapa.it/children-first-onlus-suono-sorriso/

Foto 5aFoto 5b

12 dicembre 2014, Varese: Pubblicazione della nostra campagna musicale “no all’odio sì alla pace” nel sito online del “Il Giorno”

Il giornale “IL GIORNO” ha pubblicato sul suo sito online un breve articolo ed il nostro Music Video CHOC della nostra Campagna di sensibilizzazione sulle immense sofferenze attuali dei bambini e delle loro famiglie nei paesi dove sono in corso guerre o scontri armati, quali Siria, Libia, Est-Ucraina, Iraq e Israele/Gaza. Grazie tantissimo a tutta la redazione!

http://www.ilgiorno.it/milano/children-first-1.478647

Foto 6 - News vom 12.12.14

11 dicembre 2014, Varese: Pubblicazione del nostro Music Video “Stop hate and war! Start love and peace!” nel settimanale online di “OGGI”

Il settimanale „OGGI“ online ha messo oggi il nostro Music Video “Una croce nel vento” sul suo sito in prima pagina con il titolo “BASTA ODIO E GUERRE, FERMATEVI ALMENO PER I BAMBINI: LA CAMPAGNA CHOC DI CHILDREN FIRST COLPISCE AL CUORE…Grazie tantissimo al Direttore di „OGGI“ Umberto Brindani!

http://www.oggi.it/video/attualita/2014/12/11/basta-odio-e-guerre-fermatevi-almeno-per-i-bambini-la-campana-choc-di-children-first-colpisce-al-cuore/

Foto 7 - News vom 11.12.14

6 dicembre 2014, Firenze: Conferimento del riconoscimento, di previsto rilievo Internazionale, “SCUDO IN ARGENTO” dell’Istituto Scudi di San Martino, Edizione 2014, alla presidente Sylvia Eibl con l’adesione del Presidente della Repubblica

Il 6 dicembre, nel “Salone dei Cinquecento” di Palazzo Vecchio a Firenze, si è celebrata la cerimonia per l’assegnazione degli Scudi di San Martino, manifestazione giunta quest’anno alla XXXI^ Edizione. Alla presenza di numerose autorità civili, militari e religiose e con la personale adesione del Presidente della Repubblica Giorgio Napoletano attraverso una lettera personale in cui ha onorato l’Istituto Scudi di San Martino e le persone premiate, è stato conferito lo “Scudo in Argento” alla presidente Sylvia Eibl per il suo impegno, spirito di sacrificio e coraggio a favore dei bambini indifesi e sofferenti (guarda il sito e la fotogallery dell’Istituto Scudi di S. Martino http://www.scudisanmartino.it/galleria-foto/

5 dicembre 2014, Varese: Generosissimo versamento da GAMESTOP Italy srl per 12 mesi di nutrizione dei nostri 70 bambini del centro “CIBO-SCUOLA-CASA” a Muzaffarabad, Azad Kashmir, Pakistan

GAMESTOP Italy srl con sede a Buccinasco (MI), attraverso il suo programma sociale “GIVE BACK PROJECT”, ci ha fatto, in anticipo, un meraviglioso regalo di Natale assumendo, per tutto l’anno 2015, le spese di nutrizione dei nostri 70 bambini del centro diurno “CIBO-SCUOLA-CASA” a Muzaffarabad, Azad Kashmir Pakistan. Fantastico! A GAMESTOP un grazie infinito!

Foto 9 - News vom 5.12.14

4 dicembre 2014, Varese: Condivisione del nostro Music Video “STOP HATE AND WAR!START LOVE AND PEACE!” da parte del famoso calciatore Fernando Torres di AC Milan nella sua pagine FB

Dopo l’incontro della presidente Sylvia Eibl con il famoso calciatore Fernando Torres di AC Milan per chiedere il suo prezioso aiuto nel condividere la campagna di sensibilizzazione di CHILDREN FIRST onlus contro l’odio e la guerra, Torres si è subito dichiarato disponibile a pubblicarla e condividerla nella sua pagina FB con i suoi fan e tifosi. Grazie tantissimo Fernando!

Foto 10 - News vom 4.12.14

1 dicembre 2014, Varese: Donazione di un nuovo Apple IPad dell’ultima generazione ad uso Audiometro da parte dell’azienda SOFTMED srl di San Marino

Siamo immensamente grati all’Amministratore Delegato di SOFTMED srl, Eugenio Luciani, per il suo grande spirito di bontà e solidarietà nel donarci un nuovo modello IPad di Apple che, grazie ad un software speciale, funziona anche come Audiometro. Questo strumento portatile, che ha i vantaggi della leggerezza di peso e della semplicità di utilizzo, faciliterà enormemente in futuro i nostri controlli audiologici per identificare i casi di sospetta ipoacusia nei bambini che, vivendo nelle zone rurali dei paesi poveri, non hanno facile accesso a strutture adeguate e professionali in grado di effettuare questo controllo. Grazie di cuore, caro Eugenio, per la tua generosità! (Sylvia Eibl)

Novembre 2014, Varese: Ricevuto da GN OTOMETRICS GmbH di Münster, Germania, il nuovo modello touch “AccuScreen” per lo Screening Audiologico Neonatale

Grazie al grande spirito di solidarietà e generosità del General Manager di GN OTOMETRICS GmbH di Münster, Germania, Sig. Andreas Bolz, abbiamo ricevuto un nuovissimo modello “AccuScreen” per lo screening audiologico neonatale. Lo strumento si avvale della tecnologia touch screen che permette di ottenere tutte le combinazioni possibili tra otoemissioni ed ABR, eseguendo uno screening a due livelli, mentre il software AccuLink collega la docking station al computer per caricare e scaricare i dati, trasferire le impostazioni e gli aggiornamenti, gestire i piccoli pazienti, gli utenti, gli apparecchi e i test nella memoria.

Lo strumento verrà consegnato da noi personalmente durante il nostro prossimo viaggio nell’aprile 2015 in Pakistan al reparto pediatrico ed audiologico dell’ospedale CMH di Muzaffarabad per poter esaminare in futuro tutti i neonati, anticipare la diagnosi e iniziare rapidamente con la protesizzazione ed il percorso riabilitativo. Con questo strumento lo staff pediatrico ed audiologico a Muzaffarabad sarà in grado di identificare e combattere la sordità congenita in tutti i neonati entro il primo mese di vita. Un grazie di cuore al Sig. Andreas Bolz e alla sua fantastica azienda GN OTOMETRICS GmbH!

Foto 11 - News vom 12.11.14

4 novembre 2014, Kasur, Pakistan: Giovane coppia cristiana, genitori di 4 bambini piccoli, bruciata viva nella fornace per mattoni.

Siamo ancora sotto profondo shock, senza parole e con i nostri cuori lacerati di fronte alla crudeltà e alla barbarie di quanto accaduto nel piccolo villaggio di Kot Radha Kishan presso Kasur, Sud Lahore, la capitale del Punjab, in Pakistan. Una giovane coppia cristiana, Shama Bibi, 24 anni, ed il marito Shahzad Mashih, 26 anni, genitori di 4 bambini (Salman, 6 anni, Zeeshan, 5 anni, che è stato affidato dai genitori ad uno zio, Sonia, 4 anni e Ponam, 18 mesi) dopo essere stata accusata di aver bruciato alcune pagine del Corano, è stata prima torturata e poi bruciata viva dalla folla presso una fabbrica di argilla. Shama era anche incinta ed aspettava il suo quinto figlio. I due giovani, dopo essere stati rapiti il 2 novembre e tenuti in ostaggio per due giorni all’interno della fabbrica, sono stati aggrediti da centinaia di persone che, dopo averli colpiti con violenza, fratturando loro gambe e braccia, li hanno spinti nella fornace utilizzata per cuocere i mattoni di argilla. Davanti a tanta crudeltà, diventa quasi impossibile qualsiasi commento, ma in silenzio non possiamo proprio rimanere perché sarebbe il primo passo verso l’indifferenza che annienta tutto.

In qualità di presidente di CHILDREN FIRST onlus ed a nome di tutti le nostre volontarie e volontari, manifestiamo il nostro sdegno ed esprimiamo il nostro profondo dolore per questo orrendo crimine che offende tutta l’umanità.   Personalmente provo in questo momento una grande disperazione ed una profonda tristezza nel mio cuore. Allo stesso tempo, sono sicura che, come noi dall’altra parte del mondo, anche il popolo pachistano condanna questo atto di incredibile crudeltà. Questa convinzione dà a me ed ai nostri volontari una consolazione enorme e la speranza che tanta brutalità non si ripeta mai più.

(Sylvia Eibl, presidente)

19 ottobre 2014, Grumello del Monte (BG) – Castagnata della Solidarietà

Grazie al Sindaco di Grumello del Monte (BG), la carissima Nicoletta Noris, CHILDREN FIRST onlus è stata l’associazione beneficiaria della “Castagnata della Solidarietà” a Grumello del Monte che si è svolta nel pomeriggio di domenica 19 ottobre. Nicoletta, con l’aiuto dei suoi consiglieri, assessori e preziosi volontari, aveva predisposto tutto alla perfezione: circa 550 chili di castagne e 3 grosse tipiche padelle bucate alla base. Per ore, uomini diligenti e competenti hanno fatto “saltare”, proprio come una volta, le castagne nelle padelle poste su dei grossi fuochi, creando uno scenario unico che ha affascinato grandi e piccoli.

Una volta pronte, le caldarroste sono state impacchettate da Nicoletta, Simona e da altre volontarie del posto e da noi distribuite agli adulti e ai bambini del paese che sfilavano per riceverle in cambio di un’offerta. A nome di tutti noi GRAZIE INFINITE CARISSIMA NICOLETTA e SIMONA Gregis (Assessore ai Servizi Sociali), GRAZIE a tutti gli altri assessori, consiglieri e a tutte le volontarie e volontari del Comune di Grumello del Monte!

Noi eravamo presenti con una lunga bancarella piena di brochure e informazioni sui nostri progetti ed anche con della maglieria prodotta a scopo di beneficenza dalle carissime anziane della Parrocchia “SANTI APOSTOLI” di Busto Arsizio (VA). Insieme alla presidente Sylvia Eibl erano presenti sua figlia Larena, la volontaria Nadia Menghina e suo marito Gianni, il volontario e cittadino di Grumello del Monte Stefano Arioli con la moglie Carmen e la figlia Veronica. Tutti si sono dati da fare in modo instancabile nella distribuzione delle caldarroste. GRAZIE DI CUORE a VERONICA, NADIA, CARMEN, LARENA, STEFANO e GIANNI!

Alla fine del pomeriggio, stanchi ma felici, abbiamo raccolto la fantastica somma di 3.313 euro (!) che verrà utilizzata per il mantenimento del nostro centro diurno “CIBO-SCUOLA-SCUOLA” a Muzaffarabad, Pakistan dove, attualmente, sono accolti 70 bambini poverissimi. Siamo felicissimi per questa stupenda raccolta! (clicca qui per leggere la pubblicazione della Comune di Grumello del Monte)

L’ultimo caloroso ringraziamento lo vogliamo rivolgere alla nostra preziosa agenzia di comunicazione di Milano “Savile Row (www.savilerow.it) che, grazie al suo Amministratore Lorenzo Cascino, all’Account Manager Paola Berini e ai suoi creativi, ci ha donato la nuova campagna pubblicitaria per il nostro progetto riguardante i bambini dell’immondizia (guarda anche la nostra rubrica “Campagne Pubblicitarie)

Settembre 2014, Varese:” Raccolta di medicinali per l’Ucraina”

Anche il progetto “raccolta di medicinali per l’Ucraina” è stato ultimato! Con la vostra partecipazione siamo riusciti a raccogliere 258 chili (!) di farmaci e materiali di pronto soccorso dei quali circa 17 di disinfettanti cutanei e 10 di latte in polvere. Dopo aver riempito 20 grandissimi scatoloni, li abbiamo consegnati a Vasili, il trasportatore ucraino di fiducia, che ha provveduto a farli pervenire direttamente alla Sig.ra Nina, la nostra Direttrice dell’organizzazione partner “Bila Tserkva Town Public Organization”, quella grande donna e grande filantropa con la quale svolgiamo i nostri progetti in Ucraina già da tanti anni in assoluta trasparenza e fiducia reciproca.

GRAZIE al meraviglioso impegno di alcuni dei nostri sostenitori e genitori a distanza, amici, volontari e persone che venute a conoscenza, tramite FB o e-mail, del nostro appello, lo hanno concretizzato così degnamente! A tutte queste stupende persone rinnovo i miei più calorosi ringraziamenti! Grazie per esserci! (Sylvia Eibl)

Dal 21 aprile al 3 maggio 2014: Viaggio in Azad Kashmir e Pakistan della presidente Sylvia Eibl con il volontario, Audioprotesista e Project Manager, Dott. Stefano Arioli

La presidente Sylvia Eibl e l’Audioprotesista e Project Manager Dr. Stefano Arioli si trovano dal 21 aprile al 3 maggio in Azad Kashmir e Pakistan per aiutare i bambini con gravi patologie uditive, per tenere un workshop ed insegnare allo staff audiologico dell’ospedale CMH di Muzaffarabad la realizzazione delle chiocciole per gli apparecchi acustici e, come ultimo, per partecipare, con gli „ex-bambini dell’immondizia“, gli insegnanti e lo staff volontario della organizzazione partner GMMWT, alla Cerimonia del terzo anniversario della realizzazione del centro diurno di CHILDREN FIRST onlus, „CIBO-SCUOLA-CASA“ (guarda la fotogallery e clicca qui per leggere il diario del viaggio “Ritorno a casa…” di Stefano Arioli)

Aprile 2014, Varese: Donazione di altri 16 nuovissimi apparecchi acustici retroauricolari, modello “SENSO DIVA” da WIDEX Italia

Abbiamo ricevuto una nuova donazione di altri 16 nuovissimi apparecchi acustici retroauricolari, del modello „Senso Diva“, da parte del Direttore di WIDEX Italia, Carlo Martinelli, per i poverissimi bambini pachistani con gravi perdite uditive dei quali stiamo prendendoci cura. Grazie infinite, carissimo Carlo!

Aprile 2014, Varese: Donazione di THERMOSOFT dall’azienda tedesca DREVE Otoplastik per la realizzazione delle chiocciole per gli apparecchi acustici

Dall’azienda DREVE OTOPLASTIK di Unna, in Germania, abbiamo ricevuto in donazione due confezioni del costoso prodotto “Thermosoft” che ci serve per produrre, in Pakistan, le chiocciole degli apparecchi acustici per i bambini. Un profondo ringraziamento a DREVE OTOPLASTIK per la sua grande solidarietà.

Marzo 2014, Varese: Donazione di 250 Blister batterie “POWER ONE” per apparecchi acustici da parte dell’azienda tedesca VARTA Microbattery

Grazie al grande impegno nel campo della beneficenza dell’azienda VARTA Microbattery GmbH di Ellwangen, in Germania, abbiamo ricevuto 250 Blister (a 6 pile) del modello “POWER ONE” che servono a far funzionare le protesi acustiche dei bambini, con gravi perdite uditive, della Jan School di Yaqubi, Pakistan. La quantità donata offre agli apparecchi acustici applicati ai 27 bambini (donati dall’azienda WIDEX) Ia continuità di funzionamento per un anno. Un immenso grazie a VARTA Microbattery!

Febbraio 2014, Varese: Donazione di un Audiometro MADSEN della marca GN OTOMETRIXS dall’azienda SOFTMED srl di San Marino

Dall’Amministratore Delegato di SOFTMED srl, Eugenio Luciani, ci è stato regalato un prezioso Audiometro della marca Otometrics che, in occasione del prossimo viaggio in Pakistan previsto per il mese di aprile 2014, consegneremo al reparto pediatrico ed audiologico dell’ospedale CMH di Muzaffarabad, in Azad Kashmir. Siamo felicissimi per questa generosa donazione! Grazie infinitamente ad Eugenio ed alla sua fantastica azienda!

Dal 7 al 20 ottobre 2013: Viaggio in Azad Kashmir e Pakistan della presidente Sylvia Eibl con il volontario, l’Audioprotesista Dott. Stefano Arioli

Noi, Associazione Umanitaria-Filantropica  CHILDERN FIRST onlus, con la preziosa collaborazione dell’Audioprotesista Dott. Stefano Arioli di Milano e dell’ azienda WIDEX Italia, il distributore ufficiale in Italia per le soluzioni digitali per l’udito,  in collaborazione con l’azienda PRODUCE SINAPSI srl di Cardano al Campo (VA), nella persona di Bruno Mocchi, e della  “Comunity 360°”, l’associazione locale a Yaqubi che ha fondato la “Jan School”, abbiamo dato vita ad un progetto che riguarda 27 bambini (di età tra 4 e 9 anni), con gravi patologie a carico dell’apparato uditivo, che frequentano la “JAN SCHOOL”  nel villaggio rurale Yaqubi, distretto SWABI in Pakistan.

La concretizzazione di questo progetto è avvenuta proprio in occasione del viaggio che la presidente Sylvia Eibl ed il Dott. Stefano Arioli hanno effettuato in Pakistan dal 7 al 20 ottobre. Si trattava di attrezzare un laboratorio audiologico completo e indipendente a Swabi e di insegnare al tecnico locale (che sicuramente ha una formazione molto ridotta rispetto a quella di un Audioprotesista europeo) come produrre la “chiocciola” e sintonizzare gli apparecchi acustici.

Inoltre, i 54 nuovissimi apparecchi acustici retroauricolari dell’ultima generazione, generosamente donati dall’Amministratore Delegato dell’azienda Widex, Sig. Carlo Martinelli, Stefano ha potuto applicarli direttamente a quei 27 poveri bambini. Lui, infatti, ha prodotto sul luogo ogni singola “chiocciola” che è stata posta, rilevandone la forma su misura, nel condotto uditivo di ogni bambino. Alla fine tutti gli apparecchi sono stati  sintonizzati, individualmente, con un software speciale in base alla patologia uditiva di ogni bambino (clicca qui per leggere la brochure del progetto “Jan School”)

Desideriamo condividere con voi tutti la nostra gratitudine per questa donazione così generosa da parte di  un’azienda tanto importante e famosa nel suo settore. Ci risulta davvero difficile trovare le parole giuste per ringraziare il Sig. Carlo Martinelli, ormai diventato per tutti noi il nostro “grande Carlo”, per l’affetto concretamente dimostrato nei confronti di questi bambini sofferenti che erano senza speranza prima del nostro intervento.

Ringraziamo di cuore anche Stefano che ha lasciato la sua famiglia ed il suo posto di  lavoro  per quasi 2 settimane, per accompagnare Sylvia in un paese non proprio tranquillo, allo scopo di donare sia il suo tempo prezioso, sia,  soprattutto, la sua capacità e professionalità per aiutare questi bambini in modo molto concreto, per farli “uscire da un silenzio totale”, per donar loro “il suono del mondo” e, infine, per permettere loro di poter  parlare, per la prima volta,  con i genitori, i fratelli e le sorelle, e con gli amici.

Desideriamo inoltre esprimere i nostri più profondi ringraziamenti al Sig. Bruno Mocchi che, tramite  un generosissimo versamento, ha sostenuto questo progetto per quanto riguarda il viaggio,  il materiale, l’attrezzatura scolastica, i 3 logopedisti incaricati di insegnare nella scuola e,  come ultimo, il pullman che ogni mattina raccoglie i 27 bambini, da 7 diversi villaggi, li porta a scuola per 3 ore e poi li riporta a casa.

Queste tre persone davvero speciali sono un segno concreto di grande solidarietà nel presente e di forte speranza nel futuro e ci spronano a continuare la strada dell’amore che abbiamo intrapreso.

Durante il viaggio in Pakistan, Sylvia e Stefano hanno visitato per alcuni giorni il nostro centro di accoglienza diurno „CIBO-SCUOLA-CASA“ per gli „ ex-bambini dell’immondizia“ ed „ex-bambini di strada“ di Muzaffarabad, Azad Kashmir, abbracciando tutti questi fantastici bambini anche a nome dei nostri sostenitori e genitori a distanza ed incontrando, altresì, i nostri volontari e collaboratori oltre al presidente della nostra organizzazione partner, Sig. Mukhtar, con i suoi volontari ((guarda la fotogallery e clicca qui per leggi il diario del viaggio “Il mio viaggio nella terra di mezzo” di Stefano Arioli)

2013 Varese: Donazione di 54 nuovissime protesi acustiche retroauricolari, modello “SENSO DIVA” da WIDEX Italia

Siamo profondamente grati al General Manager dell’azienda WIDEX ITALIA, Carlo Martinelli, per il generosissimo gesto di solidarietà consistente nella donazione di 54 nuovissimi apparecchi acustici retroauricolari, del modello “Senso Diva”, gesto con cui ci dimostra il suo enorme affetto per i bambini poverissimi, con medi o gravi problemi concernenti l’apparato uditivo, dei quali ci prendiamo cura in Pakistan. Meraviglioso! Da tutti noi un grande ringraziamento di cuore, grande Carlo!